Sostenibilità: un viaggio senza confini

Fare impresa non riguarda solo lo stretto perimetro del profitto, gli indici finanziari non possono e non devono essere le uniche ragioni che orientano le scelte.

Il benessere delle persone è parte integrante della vitalità del Podere e il nostro fare impresa non riguarda solo noi, abbraccia tutta la società e ha a che fare con la realizzazione del bene comune e di ciascuno.

Pensare a come rendere il mondo un posto migliore è prerogativa di ognuno e noi desideriamo dare il nostro contributo.

In un contesto culturale e socio economico che chiede a tutti i suoi protagonisti non più solo l’adozione di comportamenti etici, ma la trasparenza come loro cartina di tornasole, la rendicontazione è il passo successivo con cui misurarsi.

Per questo motivo ci impegniamo a breve nel pubblicare una rendicontazione che integri aspetti economici e di sostenibilità.

Un’assoluta innovazione nel mondo delle aziende agricole. I primi in Italia, perché crediamo che non ci si debba nascondere dietro certificazioni e loghi. La sostenibilità deve essere il pane quotidiano e non un filo d’olio a contorno.

Sviluppo del capitale umano

Promuovere il valore del lavoro come elemento chiave nella realizzazione di ogni persona, attraverso lo sviluppo delle competenze professionali e un ambiente di lavoro stimolante e collaborativo. Impegnarsi nell’organizzare i propri processi in modo innovativo, strutturato ed omogeneo per aumentare la qualità del lavoro per lo staff e la soddisfazione del cliente.

Sviluppo del capitale infrastrutturale

Scegliere come driver di sviluppo il rispetto della natura. Abbattere i confini, interpretando gli spazi di lavoro come luoghi privilegiati di trasmissione di un’identità contemporanea e lungimirante.

Sviluppo del capitale relazionale

Impegnarsi per soddisfare le esigenze dei clienti in ottica di servizio e in senso più generale promuovere consapevolezza e cultura della sostenibilità. Il cliente, da consumatore diviene co-produttore, entra così a far parte dei processi come portatore primario di interessi. Adottiamo una strategia di network, quindi stringiamo collaborazioni e partnership con aziende del territorio, condividendo l’obiettivo della realizzazione del bene comune.

Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

Nell’affrontare il percorso della sostenibilità la fonte d’ispirazione più rilevante è senza dubbio il programma di azione promosso dall’Onu a fine 2015. 17 obiettivi e 169 target specifici per definire le priorità di azione per vincere alcune grandi sfide mondiali, che noi riteniamo essere prima di tutto sfide che si giocano alla scala locale. Per questo il nostro impegno è quotidiano e parte dalle piccole cose.

PREC.

Fermento Milano 2019

SUCC.

Azienda Agricola Biologica