Tre anime, un singolo cru.

 

Solo i migliori grappoli di Vermen___o raccolti manualmente a metà ottobre dopo un breve periodo di appassimento in vigna. Scaié, in dialetto borgomarese, indica una particolare conformazione del suolo il cui impasto è di tipo sabbioso con scaglie di ardesia in superficie.

La fermentazione avviene a sola opera di lieviti indigeni per circa dieci giorni.

1/3 della massa totale fermenta e affina sulle bucce in anfora, 1/3 in inox dopo pressatura soffice e 1/3 in barrique. L’assemblaggio avviene verso la fine dell’anno in vasca di acciaio inox, dove rimane con la feccia nobile di fermentazione per almeno 4 mesi. Non è successivamente chiarificato né filtrato. L’imbottigliamento avviene in momenti diversi da maggio a settembre seguendo l’influsso di Luna e costellazioni.

Per la gestione del vigneto non è stato utilizzato alcun fitofarmaco, solo preparati biodinamici, macerati di vegetali ed esigue quantità di rame e zolfo. In cantina solo uva e nessun additivo enologico.