olio taggiasco

Olio Taggiasco Biodinamico

Un prodotto sano, naturale e locale

Uno degli oli extravergine più leggeri e delicati, che si presta bene alla gastronomia, si trova sulla riviera ligure di ponente, nell’imperiese: l’olio taggiasco.

Carlo Petrini, presidente di Slow Food, in una dichiarazione di poche settimane fa, si è espresso così:

«se dovessi scegliere un alimento che riesca a rappresentare la bellezza e l’anima del territorio italiano, considererei l’olio d’oliva il candidato perfetto: non solo per il ruolo indispensabile che da sempre gioca sulle nostre tavole, ma anche per la sua capacità di essersi esteso, adattato e declinato da Pantelleria al Garda, inconfondibile, mai uguale a se stesso». 

L’Italia è seconda solo alla Spagna a livello mondiale nella produzione di olio extravergine, non solo per quanto riguarda la quantità, ma anche per la qualità del prodotto. Quest’ultima è garantita dalle caratteristiche del suolo e del clima italiano, che permettono ad ogni regione di avere ottimali condizioni per la crescita di cultivar differenti: la biodiversità italiana è una risorsa inestimabile.

È un prodotto che negli anni ha acquistato fama e apprezzamento in tutto il mondo, per le sue caratteristiche strutturali e di gusto: la sua bassa acidità è il motivo della sua estrema delicatezza, il suo aroma risulta tenue e allo stesso tempo dotato di un sapore inconfondibile di frutta secca e pinolo, che lo rendono il più notevole tra gli oli dolci.

Qui nell’imperiese, le aziende agricole che coltivano gli olivi secondo il metodo biodinamico si contano sulle dita di una sola mano. Questo metodo non prevede alcun utilizzo di sostanze chimiche fertilizzanti o antiparassitarie: la natura fa il suo corso, ma è protetta dalle attenzioni dell’uomo. L’oliva taggiasca dunque, non essendo mai trattata con alcun tipo di pesticida, è un prodotto sano e rispettoso dell’ecosistema. Raccolta unicamente a mano e spremuta a freddo con strumenti di natura esclusivamente meccanica, rilascia un olio dalle qualità eccezionali.

L’olio EVO e la vera dieta mediterranea

L’importanza di questo alimento sulle tavole è cruciale dal punto di vista nutritivo, soprattutto nella nostra dieta mediterranea, che si basa su materie prime fresche, cotture e manipolazioni brevi. Qui, l’olio extravergine taggiasco non figura solo come condimento, ma è un vero e proprio ingrediente, per giunta dalle notevoli virtù gastronomiche.

Insomma, l’olio taggiasco biodinamico, è a tutti gli effetti un prodotto sano, naturale e locale, o, come direbbe Carlo Petrini, “buono, pulito e giusto”, ma è anche qualcosa di più: è cucina e cultura, valori insostituibili per un popolo come quello ligure, che all’olio taggiasco ha indissolubilmente legato la sua storia.

Consapevoli di questo antico e prezioso patrimonio culturale, del suo grande valore nutrizionale e gastronomico, e che “mangiare è un atto agricolo”, qui al Podere del Maro abbiamo deciso di coltivare ulivi che producono la varietà taggiasca, per una scelta il più sostenibile possibile. Il metodo biodinamico poi, non solo permette a noi di apprezzare ancor di più il nostro lavoro, ma siamo profondamente convinti che lasci anche il consumatore piacevolmente sorpreso dal risultato.

Rinnovando l’invito a visitare la nostra azienda per un assaggio del nostro olio taggiasco, nel frattempo QUI trovate tutte le informazioni utili sul nostro prodotto.

PREC.

Il ritorno dei contadini

SUCC.

La sfida del cambiamento climatico

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.