Il metodo

“Amare il vino significa accettarlo per come è”

Il nostro compito in quanto vignaioli: porre il vino in condizioni ottimali affinché i processi naturali di trasformazione dell’uva in vino portino ad un risultato di eccelsa qualità, e poi, accompagnarlo nel suo naturale divenire.

Come?

IN VIGNA

– CONCIMAZIONI DI SOLO LETAME MATURO

– LA VIGNA CRESCE SECONDO SUA NATURA, QUINDI NO A SFOGLIATURE E CIMATURE

– IRRIGAZIONE SOLO IN ESTREMO CASO

– SOLO 3 KG DI RAME E 30KG DI ZOLFO IN POLVERE INSIEME A BENTONITE PER ANNO

– RICCA BIODIVERSITA’ IN VIGNA: SIEPI, CESPUGLI, ALBERI DA FRUTTA E ORNAMENTALI

– SUOLO PERENNEMENTE INERBITO CON SOVESCIO

 

IN CANTINA

– MICRO VINIFICAZIONI

– DIRASPATURA E PIGIATURA LENTA E SOFFICE

– NO AI LIEVITI SELEZIONATI: SI UTILIZZANO SOLO I LIEVITI DELL’UVA E LA POPOLAZIONE DI CANTINA

– TEMPERATURA LIBERA IN FERMENTAZIONE E AFFINAMENTO

– TORCHIO MANUALE

– NESSUNA FILTRAZIONE

– POCA SOLFOROSA IN FERMENTAZIONE E IMBOTTIGLIAMENTO. NO IN AFFINAMENTO PER FAVORIRE L’INSTAURARSI DELLA MALOLATTICA

– MACERAZIONE FERMENTATIVA E OLTRE SIA PER I BIANCHI CHE PER I ROSSI

– AFFINAMENTO SULLE FECCE FINI

– UTILIZZO DI VASI VINARI IN ARGILLA

 

Qualunque domanda non esitare a chiedere! Siamo qui per te.

PREC.

Il nostro miele

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Possiamo aiutarti?